panorama sulla Devils Tower

The Great American West: una miscela perfetta tra natura e storia del West

Conosciamo un'America diversa da quella che di solito viene sempre mostrata dai media. Attraverso gli Stati delle Montagne del Nord e South Dakota, del Montana, del Wyoming scopriamo natura e paesaggi mozzafiato, la cultura dei Nativi d'America e le città dei cercatori d'oro.

ITINERARIO:

TIPOLOGIA: Fly & Drive viaggio base 2 persone

DURATA: 18 giorni/17 notti

INCLUDE: volo, hotel, noleggio auto

PREZZO: a partire da € 2.690,00 per persona

ESTENSIONI : West Coast, Hawaii, Canada, East Coast, Caraibi

Descrizione

  • 1°giorno: ITALIA/ MINNEAPOLIS
    Partenza su volo di linea per Minneapolis. All'arrivo ritiro dell'autovettura prenotata in aeroporto. Trasferimento libero in hotel. Pernottamento.
    Abbiamo scelto di iniziare l'itinerario a Minneapolis per la sua raffinata bellezza. La città si snoda tra le sponde del Mississippi e ospita anche una delle scene artistiche e musicali più vivaci del Midwest. È famosa anche per il suo skyway, un percorso pedonale che si snoda nel centro città.

  • 2°giorno: MINNEAPOLIS/SIOUX FALLS
    Partenza per la prima tappa del viaggio attraverso The Great American West. Si viaggia verso sud arrivando nella città più grande del South Dakota. Sioux Falls è nota per i suoi birrifici. Presso il Falls Park si possono visitare alcuni dei primi edifici costruiti della città e visitare la cascata a tre livelli di questo parco. Pernottamento.

  • 3°giorno: SIOUX FALLS/RAPID CITY
    Partenza per Rapid City. Percorrendo la I90 all'altezza della città di Chamberlain sarà visibile la Dignity of Earth and SKy, una statua alta 15 metri in acciaio eretta nel 2016 per onorare le culture dei popoli indiani Lakota e Dakota. Fermatevi a pranzo al Al's Oasis dove una enorme statua di bisonte annuncia l'ingresso nel South Dakota occidentale.
    Arrivo a Rapid City, sistemazione in hotel. Pernottamento.

  • 4°giorno: MOUNT RUSHMORE/CRAZY HORSE MEMORIAL/BADLAND
    Giornata da dedicare alla visita del Mount Rushmore National Monument, dove sono scolpiti i volti di quattro presidenti degli Stati Uniti: Washington, Jefferson, Roosevelt e Lincoln. Visitate anche il Crazy Horse Memorial, la scultura del monumento a Cavallo Pazzo ancora in fase di costruzione. In zona vi segnaliamo anche da non perdere: il Custer State Park da dove è possibile in cima al Black Elk Peak godere una vista panoramica sulle vette delle Rocky Mountains ed il Badlands National Park con i suoi paesaggi colorati. Rientro a Rapid City. Pernottamento.

  • 5°giorno: RAPID CITY/BIG HORN MOUNTAINS /CODY
    Partenza per Cody. Lungo il tragitto sosta a Sturgis dove ogni anno ad agosto si effettua il più grande raduno motociclistico degli Stati Uniti e dove si danno appuntamento migliaia di appassionati di moto Harley Davidson.
    Si prosegue effettuando uno stop al Devils Tower National Monument. In lingua Lakota, Devil’s Tower si chiama “Mato Teepee” (costellazione dei Gemelli). È un luogo sacro ai nativi americani ancora oggi utilizzato per ritiri spirituali, e cerimonie. Lungo il sentiero che arriva alla sommità del monolite si possono vedere nastri colorati appesi ai rami degli alberi. E ‘severamente proibito toccare e fotografare questi nastri. Arrivo a Cody. Sistemazione in hotel. Pernottamento.
    La città di Cody fu fondata nel 1896 da "Buffalo Bill" e offre ai visitatori un assaggio del vero West americano. All'arrivo consigliamo di visitare il Buffalo Bill Center of the West. La sera numerose sono le attrazioni che includono rodeo, rievocazioni di combattimento con le armi e spettacoli di cena occidentali: il Cody Nite Rodeo, il Cowboy Music Shows.

  • 6°/7°giorno: CODY/YELLOWSTONE
    Intera giornata da dedicare alla visita del Parco nazionale di Yellowstone. Il parco si estende per oltre 9000Km" e offre innumerevoli possibilità: dalle escursioni a cavallo (in motoslitta in inverno), ai percorsi trekking. Da non perdere i geyser: Old Faithful, Mammoth Hot Springs and Yellowstone Canyon. Rientro a Cody.

  • 8°giorno: YELLOWSTONE/DILLONVecchi distributori di  benzina
    Partenza per Dillon. Effettuate una sosta e visitate le due città fantasma: Virginia City e Nevada City. Le due città sono sorte a seguito della scoperta di un giacimento d'oro nell'Adler Gulch nel 1863.Il visitor center situato a Virginia City offre informazioni e programmi di visita delle due città, compreso un collegamento con un piccolo treno tra le due città. Arrivo a Dillon, sistemazione in hotel. Pernottamento.

  • 9°giorno: DILLON/PIONEER MOUNTAINS SCENIC BWAY/BIG HOLE NATIONAL BATTERFIELD/WHITEFISH
    Si consiglia una partenza di primo mattino. Ciò vi darà la possibilità di effettuare una visita al Bannack State Park. Questa città fantasma è la testimonianza della vita dei cercatori d'oro di fine Ottocento. Proseguendo lungo la statale 278 si incrocia la Pioneer Mountains Scenic Bway, una strada panoramica di 78Km. Vale la pena fare questa deviazione per ammirare paesaggi e panorami della Beaverhead Deerlodge Forest.
    Ritornando sulla strada 278 si giunge al Big Hole National Batterfield dove ebbe luogo nel 1887 una cruenta battaglia tra i Nasi Forati comandati da Capo Giuseppe e un distaccamento di uomini dell'esercito statunitense guidato dal colonello Gibbon. Seguendo la strada a nord si oltrepassa il Chief Joseph Pass che oltrepassa il Continental per arrivare a Darby Bitteroot Valley. Gli esterni della serie tv Yellowstone sono stati girati presso il Chief Joseph Ranch (la casa della Famiglia Dutton). Arrivo a Whitefish in serata. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

  • 10° giorno: WHITEFISH - GLACIER NATIONAL PARK - WHITEFISH
    Giornata interamente dedicata alla visita del Glacier National Park. Il parco è stato istituito nel 1910 e si estende per oltre 4000 km" con 50 ghiacciai. Consigliamo di montare su uno dei pittoreschi bus "red jammer" e percorrere la Going-to-the-Sun Road, la strada panoramica che si snoda per 80km attraverso il Continental Divide. Potrete scegliere anche brevi passeggiate o trekking oppure fare escursioni in barca in uno dei laghi. Nel parco potrete avere la possibilità di incontrare molti animali come bufali, orsi e capre di montagna. Rientro a Whitefish. Pernottamento.

  • 11°giorno: WHITEFISH - GREAT FALLS
    Questa mattina si viaggia da ovest ad est del Glacier National Park lungo la US2. Percorrendo il confine sud avrete la possibilità di effettuare una sosta al Goat Lick Overlook dove si possono osservare le capre di montagna che si arrampicano per leccare le pietre cariche di minerali. Si prosegue per Great Falls. La città è adagiata sugli altopiani lungo il Rocky Mountain Front Range e segna una delle tappe più difficili del "Passaggio a Nordovest" di Lewis e Clark. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

     

 

  • 12°giorno: GREAT FALLS - BILLINGS
    Partenza per Billings. Facendo una deviazione a nord ovest di circa 30 km vi consigliamo uno stop al First People's Buffalo Jump State Park. Il buffalo jump era una tecnica di caccia al bisonte utilizzata dalle tribù indiane che obbligava gli animali a saltare dalla sommità di un dirupo. Arrivo a Billing. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

  • 13°giorno: BILLINGS - LITTLE BIGHORN BATTERFIELD NATIONAL MONUMENT - DICKINSON
    Partenza da Billings. Sosta al Little Bighorn Battlefield National Monument che ricorda il sito della famosa che ebbe luogo nel 1876 dove il generale Custer venne sconfitto da Toro Seduto.Si entra nelle pianure del Nord Dakota, care a Theodore Roosevelt e che dal nome al parco nazionale.Arrivo a Dickinson. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

  • 14°giorno: MEDORA THEODORE ROOSEVELT NATIONAL PARK
    Giornata da dedicare alla visita del parco partendo dalla South unit a ridosso della città di Medora. Una delle caratteristiche principali da non perdere è Scenic Loop Drive, i cartelli interpretativi spiegano le caratteristiche del parco e consentono ai visitatori di godere di viste panoramiche e della fauna selvatica. Appena a est di Medora, potrete avere il primo vero assaggio delle aspre Badlands del Nord Dakota dal belvedere del Painted Canyon Visitor Center. Qui, si è accolti con viste panoramiche impareggiabili mentre il canyon si estende a perdita d'occhio. Prima di rientrare a Dickinson vi suggeriamo la visita a Medora: la città di offre una serie di eventi specialmente in estate tutti improntati sulla cultura del Mid-West.Rientro a Dickinson. Pernottamento.

  • 15°giorno: DICKINSON/FARGO
    Si continua oggi a est verso Fargo, la città più grande del Nord Dakota con un'atmosfera da piccola città che ha guadagnato fama con il suo film omonimo dei fratelli Coen del 1996.
    Il centro di Fargo è ricco di pub, negozi, galleria d'arte e birrifici. Visitate il Fargo Theatre, teatro in stile art déco iscritto nel registro storico. Inoltre, camminando pe il centro potrete ammirare ben 36 statue di bisonti variopinti e numerosi murales oppure. Pernottamento.

  • 16°giorno: FARGO/MINNEAPOLIS
    Lasciando Fargo si attraversa il Red River, confine con il Minnesota. Se arrivate nel pomeriggio a Minneapolis potrete approfittare per effettuare una visita della città. Sistemazione in hotel. Pernottamento:

  • 17°giorno: MINNEAPOLIS/ITALIA
    Rilascio della vettura in aeroporto. Partenza su volo di linea per l'Italia.

  • 18°giorno: ITALIA
    Arrivo.

     

 

 


Stampa