new york panorama con statua della libertà

Dove possiamo andare?

 

Il turismo verso i Paesi extra europei sta lentamente ripartendo.
Qui si seguito un elenco delle destinazioni e delle procedure al momento richieste per poterle visitare.

STATI UNITI

Ingresso negli U.S.A.   

Aggiornamento - il 7 dicembre verranno probabilmente ufficializzate le nuove misure per l'ingresso negli Stati Uniti.  Per tutti i viaggiatori sarà obbligatorio all'imbarco in aeroporto presentare un tampone negatgivo realizzato 24 ore prima della partenza. Non è stato specificato se il test dovrà essere  PCR o antigenico rapido con la specifica del risultato in lingua inglese. Aggiorneremo le informazioni appena possibile.

A partire dall'8 novembre, i viaggiatori aerei nazionali stranieri negli Stati Uniti dovranno essere completamente vaccinati e fornire una prova dello stato di vaccinazione prima di salire a bordo di un aereo per volare negli Stati Uniti, con solo limitate eccezioni.

Sia i cittadini statunitensi che i cittadini stranieri completamente vaccinati devono viaggiare con la prova del loro stato di vaccinazione da fornire alla propria compagnia aerea prima della partenza per gli Stati Uniti.

Tale prova della vaccinazione in formato cartaceo o digitale deve essere emessa da una fonte ufficiale e includere nome e data di nascita del viaggiatore, nonché il prodotto vaccinale e la data o le date di somministrazione per tutte le dosi che il viaggiatore ha ricevuto.

I sieri approvati dal Centro statunitense per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) sono quelli autorizzati dalla Food and Drug Administration: Pfizer-BioNTech, Moderna, Johnson & Johnson, AstraZeneca/Oxford.

I minori di 18 anni sono esentati dall'obbligo di vaccinazione per i viaggiatori nazionali stranieri, data sia l'inammissibilità di alcuni bambini più piccoli alla vaccinazione, sia la variabilità globale nell'accesso alla vaccinazione per i bambini più grandi che possono essere vaccinati.

I bambini di età compresa tra 2 e 17 anni sono tenuti a sostenere un test pre-partenza.

Se un bambino non è completamente vaccinato e viaggia con un adulto completamente vaccinato, può mostrare la prova di un test virale (Pcr o antigenico) negativo da un campione prelevato entro tre giorni prima della partenza

Se un bambino non vaccinato viaggia da solo o con adulti non vaccinati, dovrà mostrare la prova di un test virale (Pcr o antigenico) negativo da un campione prelevato entro un giorno dalla partenza.

Sebbene i bambini di età inferiore a 2 anni siano esentati dal requisito del test, si raccomanda un test pre-partenza.

Il test deve essere somministrato non più di tre giorni di calendario prima della data del volo internazionale per gli Stati Uniti.

Ad esempio: se un viaggiatore parte per gli Stati Uniti alle 22:00 del 19 gennaio, dovrà presentare un risultato negativo per un test eseguito in qualsiasi momento dopo le 00:01 del 16 gennaio.

Rimane obbligo di compilazione del certificato  Esta e si raccomanda di munirsi di una polizza assicurativa che copra, fra l’altro, i costi di eventuali cure, analisi, periodi di quarantena, ricoveri, nonché rimpatri legati anche all’infezione da Covid-19.

 Rientro dagli U.S.A.

- compilazione del modulo DPLF euplf.eu 
- è obbligatorio il tampone (molecolare o antigenico) con risultato negativo ottenuto nelle 48 ore precedenti l’ingresso in Italia. In caso di soggiorni superiori a 7 giorni si deve effettuare test molecolare o antigenico a metà soggiorno.

 

 

DUBAI
Ingresso a Dubai
- in arrivo a Dubai con volo diretto dall’Italia richiesto un certificato di negatività al test molecolare effettuato entro le 72 ore dall’imbarco redatto in inglese.
- registrazione dei propri dati sull’applicazione “COVID-19 DXB"
- a causa dei costi particolarmente elevati delle strutture sanitarie viene raccomandato
di munirsi di una polizza assicurativa che copra, fra l’altro, i costi di eventuali cure, analisi, periodi di quarantena, ricoveri, nonché rimpatri legati anche all’infezione da Covid-19.
-All’arrivo a Dubai tutti i passeggeri saranno sottoposti a misurazione della temperatura e potranno essere sottoposti a nuovo test PCR. Coloro in possesso di un tampone con esito negativo, ma che all’arrivo presentino sintomi compatibili con il Covid-19, saranno sottoposti a nuovo tampone.
-Durante il soggiorno tutti dovranno attenersi alle misure previste per ridurre il contagio da Covid-19 (mascherine, distanziamento fisico di 2 metri, lavaggio frequente delle mani).
Rientro da Dubai
- è obbligatorio il tampone (molecolare o antigenico) con risultato negativo ottenuto nelle 72 ore precedenti l’ingresso in Italia.
- compilazione del modulo DPLF euplf.eu

 

 

ABU DHABIabu dhabi grande moschea600x315
L'Italia dal 6 settembre 2021 è inserita nella "lista verde “dei Paesi per i quali è consentito l'ingresso se in possesso vaccinazione completa dei seguenti vaccini:
14 giorni dalla seconda dose Pfizer-AstraZeneca-Moderna
18 giorni dalla vaccinazione Johnson&Johnson
Ingresso
- certificato vaccinale
-registrazione sul sito https://smartservices.ica.gov.ae/echannels/web/client/guest/index.html#/registerArrivals
da compilare almeno 5 giorni prima dell’arrivo. Una volta effettuata la compilazione con l'inserimento del certificato verrà inviato un sms di conferma del modulo dove sarà inserito un link per scaricare l'applicazione Alhosnapp (https://alhosnapp.ae/en/home)che permette accesso ai luoghi pubblici
Rientro da Abu Dhabi
- è obbligatorio il tampone (molecolare o antigenico) con risultato negativo ottenuto nelle 72 ore precedenti l’ingresso in Italia.
- compilazione del modulo DPLF euplf.eu

 

CANADA
Dal 7 settembre è consentito l'ingresso a tutti i viaggiatori che hanno completato il ciclo vaccinale.
Sono riconosciuti i seguenti vaccini: Pfizer-BioNTech, Moderna, AstraZeneca/COVISHIELD e Janssen.
Ingresso
- certificato vaccinale (il ciclo vaccinale deve essere stato completato da almeno 14 giorni
- test molecolare Covid19 negativo effettuato entro 72 ore prima del volo o un test molecolare effettuato tra 14 e 180 giorni prima dell'arrivo in Canada.
- inserire le informazioni vaccinali nell'App ArriveCAN o nel sito web https://www.canada.ca/en/public-health/services/diseases/coronavirus-disease-covid-19/arrivecan.html
- sottoporti a un test all'arrivo che può essere richiesto a campione.
- compilazione del certificato ETA https://www.canada.ca/en/immigration-refugees-citizenship/services/visit-canada/eta.html
Rientro
- è obbligatorio il tampone (molecolare o antigenico) con risultato negativo ottenuto nelle 72 ore precedenti l’ingresso in Italia.
- compilazione del modulo DPLF euplf.eu
- certificato vaccinale da presentare in aeroporto al vettore aereo.

GIORDANIA
Ingresso
-tampone molecolare da effettuare 72 ore prima della partenza con referto in lingua inglese
- compilazione del certificato di viaggio sul sito https://gateway2jordan.gov.jo/ dove verrà inviato un codice Qr da mostrare all'arrivo
- è obbligatoria una Polizza a copertura costi di eventuali cure, analisi, periodi di quarantena, ricoveri, nonché rimpatri legati anche all’infezione da Covid-19.petra ingresso tempio600x315
- per in passeggeri non vaccinati all'arrivo è obbligatorio un ulteriore test (costo 28 dinari /€33.In attesa del risultato i passeggeri verranno trasportati in albergo e potranno uscire solo se il risultato sarà negativo.
Rientro
- è obbligatorio il tampone molecolare con risultato negativo ottenuto nelle 72 ore precedenti l’ingresso in Italia.
- compilazione del modulo DPLF https://euplf.eu
- certificato vaccinale da presentare in aeroporto al vettore aereo.

 

 

 MALDIVE

Ingressomaldive spiaggia1200x630
-  test molecolare Covid19 negativo effettuato entro 96 ore prima del volo 
- un’assicurazione medica con copertura Covid-19
- una dichiarazione sul proprio stato di salute redatta entro 24 ore dalla partenza sul sito IMUGA imuga.immigration.gov.mv. La stessa dichiarazione andrà redatta anche all’uscita dal Paese.
- è consigliato dalle autorità di scaricare l'applicazione Trace Ekee prima del loro arrivo.

Rientro da Maldive
-una dichiarazione sul proprio stato di salute redatta entro 24 ore dalla partenza sul sito IMUGA 
- è obbligatorio il tampone (molecolare o antigenico) con risultato negativo ottenuto nelle 72 ore precedenti l’ingresso in Italia.
- compilazione del modulo DPLF euplf.eu

 

SEYCHELLES

Ingresso
-  test molecolare PCR Covid19 negativo effettuato entro 72 ore prima del volo 
- un’assicurazione medica Covid 19 con coperture dei costi di eventuali cure, analisi, periodi di quarantena, ricoveri, nonché rimpatri legati anche all’infezione da Covid-19.
- compilazione della Health Travel Authorization sul sito https://seychelles.govtas.com/ (costo €10). Il test e la certificazione verranno richiesti dalla compagnia aerea all'imbarco.
- al momento è ancora in vigore il coprifuoco notturno dalle ore 23:00 alle ore 04:00 del mattino del giorno successivo.

Rientro da Seychelles
-una dichiarazione sul proprio stato di salute redatta entro 24 ore dalla partenza sul sito IMUGA 
- è obbligatorio il tampone (molecolare o antigenico) con risultato negativo ottenuto nelle 48 ore precedenti l’ingresso in Italia. In caso di soggiorni superiori a 7 giorni si deve effettuare test molecolare o antigenico a metà soggiorno.
- compilazione del modulo DPLF euplf.eu

MAURITIUS

Dal 01 ottobre Mauritius aprirà completamente i confini per tutti i passeggeri in possesso di vaccinazione.
Al momento fino al 25 ottobre 2021 la normativa italiana non consente spostamenti verso Mauritius.
Ingresso
- certificato vaccinale
- è richiesto tampone Pcr effettuato nelle 72 ore precedenti il viaggio
- è obbligatoria una Polizza a copertura costi di eventuali cure, analisi, periodi di quarantena, ricoveri, nonché rimpatri legati anche all’infezione da Covid-19.
-compilazione di 2 moduli di autocertificazione (da stampare e consegnare all'arrivo in aeroporto)
https://mauritiusnow.com/wp-content/uploads/2021/09/Public-Health-Covid-19-Passenger-Self-Declaration-form-003.pdf
https://mauritiusnow.com/wp-content/uploads/2021/09/Public-Health-Passenger-Locator-Form.pdf
- prenotazione confermata in uno degli hotel certificato Covid1
-Per i soggiorni in hotel verrà effettuato un test antigenico obbligatorio all'arrivo (giorno 0) e di nuovo il giorno 5 del soggiorno.

 

 

Rientro da Mauritius
- è obbligatorio il tampone (molecolare o antigenico) con risultato negativo ottenuto nelle 72 ore precedenti l’ingresso in Italia.
- compilazione del modulo DPLF euplf.eu 
- è obbligatorio il tampone (molecolare o antigenico) con risultato negativo ottenuto nelle 48 ore precedenti l’ingresso in Italia. In caso di soggiorni superiori a 7 giorni si deve effettuare test molecolare o antigenico a metà soggiorno.

 

REPUBBLICA DOMINICANA
Ingresso
-compilazione 72 ore prima della pertenze del modulo ingresso sul sito eticket.migracion.gob.do/. Stampare o acquisire sui propri dispositivi il codice Qr che dovrà essere mostrato all'arrivo.
- in aeroporto verrà controllata la temperatura e a campione, potrà essere effettuato un test rapido.
-è consigliata una Polizza a copertura costi di eventuali cure, analisi, periodi di quarantena, ricoveri, nonché rimpatri legati anche all’infezione da Covid-19.

Rientro dalla Repubblica Dominicana
-compilazione 72 ore prima della pertenze del modulo sul sito https://eticket.migracion.gob.do/.
- compilazione del modulo DPLF euplf.eu 
- è obbligatorio il tampone (molecolare o antigenico) con risultato negativo ottenuto nelle 48 ore precedenti l’ingresso in Italia. In caso di soggiorni superiori a 7 giorni si deve effettuare test molecolare o antigenico a metà soggiorno.

 

EGITTO
Ingresso
- certificato di vaccinazione per COVID19.Il certificato deve disporre di codice a barre QR e se cartaceo non deve contenere abrasioni, cancellazioni o aggiunte.
Devono essere passati 14 giorni dall’inoculazione della seconda dose di vaccino Pfizer, Moderna, AstraZeneca e siano passati 14 giorni dalla data di inoculazione dell’unica dose di Johnson & Johnson.
I passeggeri non vaccinati devono presentare test PCR negativo effettuato entro le 72 ore precedenti all’orario previsto di partenza del volo. Il certificato per essere accettato deve rispondere ai seguenti requisiti:
- deve includere la data e l’ora del prelievo che faranno fede per il conteggio delle 72 ore;
- deve essere rilasciato da un laboratorio autorizzato nel Paese di provenienza e riportarne il timbro. Non deve contenere abrasioni, cancellazioni o aggiunte. In alternativa, il certificato può contenere un “QR code”, invece del timbro del laboratorio, che permetta di verificare quale sia l’ente che lo ha rilasciato;
- deve menzionare il tipo di campione preso per l’analisi;
- deve indicare che la tipologia di analisi effettuata è RT – PCR;
- deve essere redatto in lingua inglese o araba
La compagnia aerea è responsabile per il controllo dei certificati, che effettua già al momento del check in e può quindi rifiutare l’imbarco, qualora i medesimi certificati non rispondano ai requisiti stabiliti dalle autorità egiziane.
-è consigliata una Polizza a copertura costi di eventuali cure, analisi, periodi di quarantena, ricoveri, nonché rimpatri legati anche all’infezione da Covid-19.

 

Rientro dall'Egitto
- compilazione del modulo DPLF euplf.eu 
- è obbligatorio il tampone (molecolare o antigenico) con risultato negativo ottenuto nelle 48 ore precedenti l’ingresso in Italia. In caso di soggiorni superiori a 7 giorni si deve effettuare test molecolare o antigenico a metà soggiorno.

 

ARUBA
Ingresso
-tampone molecolare da effettuare 72 ore prima della partenza con referto in lingua inglese per tutti i viaggiatori di età superiore ai 15 anni.
-compilazione on line del modulo di imbarco e sbarco da compilare sul sito edcardaruba.aw/ per ottenere l'autorizzazione all'ingresso e pagare l'Assicurazione per i Visitatori di Aruba,polizza obbligatoria .
- è consigliato dalle autorità di scaricare l'Aruba Health App aruba.com/it/aruba-health-app per avere facile accesso alle procedure sanitarie Covid19 ad Aruba.

Rientro da Aruba
- compilazione del modulo DPLF euplf.eu 
- è obbligatorio il tampone (molecolare o antigenico) con risultato negativo ottenuto nelle 48 ore precedenti l’ingresso in Italia. In caso di soggiorni superiori a 7 giorni si deve effettuare test molecolare o antigenico a metà soggiorno.

 

 

Paola De Luca


Stampa